Chakra & Canali sono parti integrali del nostro sistema sottile | We Meditate

Passa il cursore sopra per scoprire altro
Tocca per scoprire altro

chakra_chart_hotspots_renamed layers_V2.0
Mooladhara Chakra

Il Muladhara chakra è il primo centro energetico, la "base" o "radice" del nostro sistema sottile, e pertanto le sue qualità ci permettono di entrare in connessione con la nostra energia interiore conosciuta come "Kundalini". Quando il nostro primo chakra è in equilibrio, sperimentiamo la vita come fanno i bambini, esprimendo innocenza, saggezza e gioia spontanea.

Swadhisthan Chakra

Avete mai avvertito una mancanza di ispirazione o la sensazione di non conoscere voi stessi? Il chakra dello Swadisthan è quello dal quale provengono tutta la nostra pura conoscenza e la creatività. Quando esso è pienamente attivato, i nostri pensieri e le nostre idee riflettono il nostro vero sé e il grande potenziale che è dentro di noi.

Nabhi Chakra

Conoscete l’espressione “avere le farfalle nello stomaco”? Il Nabhi chakra governa il senso di pace all’interno di noi e con il mondo circostante. Quando questo centro è in equilibrio, esso ci procura totale soddisfazione e appagamento, permettendoci di essere generosi e di evolvere oltre i nostri bisogni materiali.

Void Chakra

Il Void è lo spazio esistente fra la nostra attuale consapevolezza e la consapevolezza illuminata. Esso è bloccato quando siamo ancora in uno stato di ignoranza spirituale. Una volta purificato, il Void agevola il nostro principio del "guru" (maestro), grazie al quale siamo naturalmente in grado di discernere ciò che è necessario per mantenerci in uno stato di equilibrio.

Anahat Chakra

Il chakra del Cuore (Anahata) è la sede del nostro Spirito, o del nostro vero sé. Quando questo centro è risvegliato, ci connette ad una sorgente illimitata di amore verso noi stessi e verso gli altri. Purificando questo chakra, acquisiamo un innato senso di sicurezza e gioia che non dipende dalla nostra situazione o dalle circostanze.

Vishuddhi Chakra

Il chakra del Vishuddhi governa la nostra capacità di comunicazione e il modo in cui entriamo in connessione sia con noi stessi che con il mondo che ci circonda. Attivando questo centro, possiamo stabilire una comunicazione che riflette un profondo senso di rispetto per noi stessi e per gli altri.

Agnya Chakra

Posizionato al livello del cervello, il chakra dell’Agnya è la porta per raggiungere uno stato di consapevolezza senza pensieri, o silenzio mentale. Per aprire veramente questo chakra, dobbiamo perdonare tutto ciò che tiene la nostra mente legata al passato o proiettata nel futuro. L’atto di perdonare procura un innato senso di umiltà e ci permette di andare oltre i nostri pensieri.

Sahasrara Chakra

Il Sahasrara è l’ultimo chakra, che integra tutte le qualità espresse da ciascuno dei chakra del nostro intero sistema sottile. Quando questo chakra si apre, raggiungiamo la totale unione con l’energia onnipervadente che ci circonda, ed entriamo in un gioioso stato di consapevolezza senza pensieri che può essere percepito come una brezza fresca sopra la testa.

Canale sinistro

Il canale sinistro governa le nostre emozioni, i nostri desideri ed i nostri legami con il passato. Equilibrando questo canale, possiamo rimuovere ogni peso del nostro passato che ci trattiene, permettendoci così di sentirci motivati e fiduciosi in noi stessi. Questo ci porta naturalmente ad avere desideri volti al benessere nostro e degli altri.

Canale destro

Il canale destro corrisponde a tutti i nostri pensieri, a tutte le nostre azioni e alla nostra connessione con il futuro. Purificando questo canale, possiamo calmare i nostri pensieri ed eliminare tutte le preoccupazioni per il futuro, diventando realmente dinamici e in grado di compiere azioni efficaci, con una mente calma ed un approccio gioioso.

Canale centrale

Il canale centrale è la via dell'equilibrio e della salita. Quando alziamo la nostra Kundalini attraverso questo canale, siamo guidati verso una consapevolezza superiore che facilita la nostra evoluzione spirituale e ci consente di raggiungere uno stato di benedizione che va oltre la nostra comprensione mentale. Quando siamo centrati, liberi dall'attrazione degli estremi, possiamo raggiungere il nostro vero potenziale.

Kundalini

'Kundalini' è il nome sanscrito dato all'energia vitale situata nell'osso sacro di ogni individuo. La Kundalini si trova inizialmente allo stato dormiente ma, quando viene risvegliata attraverso la realizzazione del Sè, sale attraverso i nostri chakra, connettendoci al nostro vero potenziale e ad un profondo stato di pace interiore.