Pediluvio | We Meditate

Pediluvio

Footsoak.jpg

Quando serve?

Potresti aver provato un piacevole senso di pace stando seduto sulla riva di un fiume o in piedi sulla spiaggia dell'oceano con i piedi nell'acqua fresca in una giornata calda. Forse stavi chiacchierando con un amico mentre ti godevi la vista, non prestando davvero attenzione al tuo stato d'essere, mentre l'acqua fresca sei piedi ti fa sentire rinfrescato, rilassato e rinvigorito. Quando vuoi rilassarti dopo una dura giornata di lavoro o calmarti prima di andare a letto, fare un pediluvio è una delle tecniche più semplici ed efficaci esistenti. Sia che tu ti senta giù di morale, sia che siate agitati o irrequieti, immergere i piedi in acqua salata aiuta a ristabilire l'equilibrio interiore. Una volta entrato nella routine di questo semplice metodo di 10 minuti, può diventare importante per te tanto quanto lavarti i denti.

Come si fa?

Avrai bisogno di una bacinella di plastica destinata esclusivamente a questo scopo. Riempila con abbastanza acqua per coprire i piedi fino alle caviglie. L'acqua dovrebbe essere fresca se ti senti iperattivo e calda se ti senti più letargico o emotivo. Prendi acqua tiepida in caso di dubbio. Aggiungi una manciata di sale alla tua acqua (consigliamo il sale marino). Prepara una sedia su cui sederti, un asciugamano per asciugare i piedi e una brocca d'acqua (senza sale) per sciacquare i piedi dopo 10 minuti di immersione. Una volta preparato tutto questo, sei pronto per iniziare. Innanzitutto, per iniziare il pediluvio, alza la tua Kundalini e datti i sette Bandhan, quindi siediti con i palmi delle mani rivolti verso l'alto e i piedi immersi nell'acqua salata. Cerca di tenere gli occhi chiusi con l’attenzione appoggiata nella parte superiore della testa. Puoi combinare altri metodi di pulizia con il pediluvio, ad es. tenere il ghiaccio sul fegato e/o ascoltare musica e/o dire i Bija Mantra. Alla fine del pediluvio, alza la tua Kundalini e datti di nuovo i sette Bandhan. Risciacqua quindi i piedi con acqua dolce sopra la bacinella, asciugali con un asciugamano e getta l’acqua nel water. Nota: fare un bagno in un lago, un fiume o nell'oceano può essere ancora più efficace a causa dell'ulteriore effetto calmante e purificante dell'essere all'aperto e nella natura (in questo caso non viene aggiunto sale, perché le qualità della Madre Terra è già presente).

Perché funziona?

Molti nervi finiscono nei nostri piedi e immergerli in acqua salata può aiutare a lenire quei nervi, rilassare i muscoli e migliorare la circolazione. Oltre ai benefici fisici gratificanti, immergere i piedi in acqua salata contribuisce rapidamente ed efficacemente a eliminare i blocchi energetici nel nostro sistema sottile, in particolare quelli collegati ai primi tre Chakra. Come mai? L'acqua è l'elemento del Nabhi Chakra, basato sul plesso solare. Anche se può sembrare una cosa apparentemente semplice, l'acqua ha una potente capacità di purificarci e calmarci. Il sale rappresenta l'elemento terra, che è legato al primo centro, il Mooladhara, situato alla base della nostra colonna vertebrale in corrispondenza del plesso pelvico. L'elemento terra ha anche il potere di assorbire e ripristinarci, motivo per cui potremmo improvvisamente sentirci più a nostro agio e rilassati quando siamo seduti nella natura. La combinazione di sale e acqua ha quindi un immenso potere di assorbire e rivitalizzarci, indipendentemente dallo stato in cui ci troviamo.